Skip to main content

Condizioni generali di vendita del sito web:

www.centosports.it

 

Condizioni Generali di vendita o contratto: n. 1 / 2022

Data di creazione del documento: 24 ottobre 2022

Per informazioni, reclami, resi, esercizio del diritto di recesso oppure per ogni altra richiesta riguardante il presente contratto, si contatti:

Si prega l’Acquirente di indicare in modo chiaro l’oggetto della comunicazione, e ciò per velocizzare la pratica di evasione della richiesta (per esempio, diritto di recesso, difetto di conformità, altro eventuale).

Nel caso di restituzione della merce, la stessa dovrà essere recapitata all’indirizzo sopra segnalato.
 

Estremi del venditore.

I beni e/o servizi oggetto delle presenti condizioni generali sono messi in vendita da:

A.P. GROUP S.R.L.

CENTO SPORTS

Via Ferrarese n. 54 44042 Cento (FE)

Partita Iva e C.F. 01925170381

Email: 100apgroup@gmail.com

Pec: apgroupsrl@pec.it

REA: FE-210437

 

Premesse.

  • Il sito web indicato in epigrafe è destinato al compimento di transazioni commerciali tra l’imprenditore e il Consumatore (B2C), nonché tra l’imprenditore e il Professionista (B2B).
  • Alle transazioni commerciali concluse tra l’imprenditore e il Professionista (B2B) non troveranno applicazione gli articoli del presente contratto nei  quali si faccia espressamente riferimento al solo Consumatore.
  • Il Professionista resta in ogni caso vincolato alle norme del Codice Civile, da considerarsi quali parti integranti del presente contratto.
  • Mediante l’attuazione della procedura descritta al seguente articolo 3 la parti suddette concludono contratti di compravendita aventi ad oggetto articoli sportivi, attrezzature per fitness nonché giochi da esterno. Il montaggio del bene è escluso dal presente contratto pertanto la sua esecuzione resta a carico dell’Acquirente che è tenuto ad attenersi alle istruzioni fornitegli al momento della consegna del bene stesso.
  • La vendita di tali prodotti mediante il sito web costituisce contratto a distanza.
  • Il marchio e il logo relativi al sito web sono di proprietà esclusiva del Venditore.
  • Qualsiasi clausola o condizione inserita dall’Acquirente nell’ordine, nella corrispondenza o altrove è invalida ed inefficace se non specificamente accettata per iscritto dal Venditore.
  • L’acquirente, prima di inoltrare la richiesta di acquisto, dichiara di aver preso visione delle presenti condizioni generali di vendita, ed in particolare delle condizioni precontrattuali come descritte di seguito, nonché degli allegati, e di accettarle tutte incondizionatamente. Con l’invio della richiesta di acquisto, l’Acquirente accetta in ogni sua parte le condizioni generali di vendita descritte nel presente contratto.
  • Le presenti premesse costituiscono parte integrante e sostanziale delle Condizioni generali di vendita del sito web indicato in epigrafe.

 

  1. Definizioni.

1.1 Con l’espressione Contratto di commercio elettronico si intende il contratto avente per oggetto beni e/o servizi stipulato tra il Venditore e un Cliente, nell’ambito di un sistema di vendita e/o di prestazioni di servizi a distanza (quindi senza la simultanea presenza delle parti coinvolte), organizzato dal Venditore, che per tale contratto impieghi esclusivamente una o più tecniche di comunicazione telematiche.

1.2 Con l’espressione Acquirente o Cliente si intende sia la persona fisica che compie l’acquisto per scopi non riferibili all’attività di commercio o professionale eventualmente svolta (ossia il Consumatore), che quel soggetto che acquista i prodotti e/o i servizi nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale (ossia il Professionista).

1.3 Con l’espressione Venditore si intende il soggetto indicato in epigrafe che cede i beni ovvero presta i servizi.

 

  1. Oggetto del contratto.

2.1 Con il presente contratto di commercio elettronico il Venditore vende e l’Acquirente acquista a distanza tramite strumenti telematici i beni materiali e/o i servizi che sono rappresentati sul sito indicato all’inizio del presente contratto.

2.2 I succitati prodotti sono raffigurati e resi visibili sul sito web in modo accurato e corrispondente alle caratteristiche realmente possedute dagli stessi. Tuttavia il Venditore non è in grado di garantire l’esatta corrispondenza alla realtà in relazione alle immagini ed ai colori come appaiono nel monitor del Cliente. In caso di differenza tra l’immagine e la scheda prodotto così come descritta, fa sempre fede la descrizione della scheda prodotto.

 

  1. Le varie fasi tecniche da seguire per la conclusione del contratto.

3.1 Il contratto tra il Venditore e l’Acquirente si conclude esclusivamente mediante la rete Internet. L’acquirente una volta effettuato l’accesso al sito web sopra indicato, dovrà seguire le procedure riportate all’interno del sito stesso al fine di formalizzare la propria proposta contrattuale di acquisto dei beni e/o dei servizi di cui al precedente punto 2.

3.2 Nel dettaglio, trattandosi di un invito ad offrire e non di un’offerta al pubblico, mediante la compilazione del modulo d’ordine e il successivo click sul pulsante di conferma dell’ordine stesso (per esempio, su “Concludi ordine”), l’acquirente trasmette al venditore la sua formale richiesta di acquisto, che il Venditore si riserva di accettare.

3.3 In ogni caso, prima della trasmissione della richiesta di acquisto, l’Acquirente visualizzerà la pagina web di riepilogo dell’ordine, stampabile, nella quale sono riportati gli estremi dell’ordinante e dell’ordinazione, il prezzo del bene e/o servizio acquistato, le spese di spedizione e gli eventuali oneri accessori, le modalità e i termini di pagamento, l’indirizzo ove il bene verrà consegnato, i tempi di consegna e (nel caso di consumatore) l’esistenza di un diritto di recesso.

3.4 Nel caso di errori di compilazione, l’Acquirente potrà modificare i propri dati ritornando all’apposito form di acquisto, oppure potrà contattare il Venditore agli indirizzi sopra segnalati. Nel caso di errori di compilazione scoperti solo dopo l’inoltro della richiesta di acquisto, nel caso di merce non ancora spedita l’Acquirente potrà contattare il Venditore agli indirizzi sopra segnalati e solo previa autorizzazione scritta via email da parte di quest’ultimo potrà modificare i propri dati.

3.5 Ai fini del presente contratto, cliccando il pulsante di conferma posto alla conclusione del modulo d’ordine (per esempio, “Concludi ordine”), l’Acquirente accetta e si vincola senza riserva alcuna alle presenti condizioni generali di vendita comprensive delle clausole vessatorie e delle condizioni pre-contrattuali, che l’Acquirente dichiara peraltro di aver visionato prima dell’inoltro dell’ordine stesso.

3.6 Inoltre, cliccando il pulsante suddetto (per esempio, “Concludi ordine”) l’Acquirente conferma di essere maggiorenne e quindi di avere l’età legale per essere vincolato contrattualmente.

3.7 Il vero e proprio impegno contrattuale si perfeziona con l’accettazione dell’ordine da parte del Venditore. In effetti, il ricevimento dell’ordine non impegna il Venditore fino a quando il medesimo non abbia espressamente accettato l’ordine stesso tramite posta elettronica.

Nello specifico,

  1. a) nel caso di acquisti effettuati mediante carta di credito oppure Pay Pal, all’atto della ricezione della richiesta di acquisto, il sistema invierà automaticamente all’Acquirente una mail di riscontro, riepilogativa dell’ordine ricevuto, la quale deve intendersi come formale accettazione dell’ordine stesso da parte del Venditore;
  2. b) invece, nel caso di acquisti effettuati mediante bonifico bancario, la email riepilogativa di cui al precedente punto a) non deve intendersi come formale accettazione dell’ordine ricevuto, in quanto il Venditore, previa verifica della disponibilità del prodotto prescelto, la correttezza di dati inseriti e l’avvenuto pagamento, solo con successiva e-mail confermerà e accetterà formalmente l’ordine ricevuto.

3.8 La conferma d’ordine non può in alcun modo essere interpretata come implicita accettazione di condizioni o clausole contenute nell’ordine od altrove, se di esse non sia fatta espressa menzione nella conferma stessa e non sia inequivocabilmente espressa la volontà del Venditore di accettarle.

3.9 Appena ricevuto il pagamento del bene e/o servizio il Venditore procederà ad emettere relativo documento fiscale ai sensi del D.P.R. n. 623/1972 ove sia previsto dalla norma. Nel caso in cui l’Acquirente voglia ricevere fattura ne dovrà dare comunicazione al Venditore in fase di compilazione dell’ordine, inserendo i dati relativi al proprio codice fiscale ovvero di partita IVA.

3.10 Il presente contratto non si considera perfezionato se manca quanto riportato ai punti precedenti.

3.11 Il contratto di considera concluso nel luogo in cui è situata la sede legale del Venditore.

 

  1. Modalità di pagamento e rimborso.

4.1 Ogni pagamento per i beni e/o servizi acquistati da parte dell’Acquirente potrà avvenire unicamente mediante le modalità di pagamento indicate nel sito web del Venditore. L’utilizzo delle modalità indicate non comporta alcun onere aggiuntivo in capo all’Acquirente.

4.2 Ogni eventuale rimborso all’Acquirente verrà accreditato mediante una delle modalità proposte dal Venditore e scelta dall’Acquirente, in modo tempestivo e, in caso di esercizio del diritto del recesso, al massimo entro 14 giorni dal giorno in cui il Venditore è venuto a conoscenza del recesso stesso. In ogni caso, il Venditore potrà trattenere il rimborso fino al ricevimento dell’articolo oppure finché l’Acquirente non avrà fornito prova di averlo restituito, a seconda di quale situazione si verifichi prima.

4.3 I dati relativi alle carte di credito non sono conosciuti al Venditore ma gestiti esclusivamente dall’istituto di credito di riferimento.

 

  1. Procedure di gestione dellordine, tempi e modalità della consegna.

5.1 Le procedure di gestione degli ordini vengono effettuate nei giorni dal lunedì al venerdì (escluse eventuali festività), con il seguente orario 9.00-12.30/15.00-18.30.

5.2 Il Venditore provvederà a recapitare i prodotti selezionati e ordinati entro 7 giorni lavorativi dalla data di conferma dell’ordine se il prodotto è disponibile; al più tardi, entro 30 giorni dalla data di conclusione del contratto. I tempi di consegna dipendono dal luogo geografico di destinazione nonché dalla disponibilità del bene.

5.3 Nel caso in cui il Venditore non fosse in grado di effettuare la spedizione entro il termine di cui al punto precedente (perché -solo per esempio- il bene non fosse più disponibile), ne verrà dato tempestivo avviso all’Acquirente tramite e-mail.

5.4 Se il Venditore omettesse di effettuare la comunicazione di cui al punto precedente oppure non effettuasse la consegna dei beni entro il termine stabilito dal presente contratto, il consumatore lo invita ad effettuare la consegna entro un termine supplementare appropriato alle circostanze. Se il termine supplementare così concesso scade senza che i beni gli siano stati consegnati, il consumatore è legittimato a risolvere il contratto, salvo il diritto al risarcimento dei danni.

5.5 Il consumatore non è gravato dall’onere di concedere al venditore il termine supplementare di cui sopra: a) se il Venditore si è espressamente rifiutato di consegnare i beni, ovvero; b) se il rispetto del termine pattuito dalle parti per la consegna del bene deve considerarsi essenziale, tenuto conto di tutte le circostanze che hanno accompagnato la conclusione del contratto, ovvero; c) se il consumatore ha informato il Venditore, prima della conclusione del contratto, che la consegna entro o ad una data determinata è essenziale. In tali circostanze, se il Consumatore non riceve il prodotto nei termini stabiliti è legittimato a risolvere immediatamente il contratto, salvo il diritto al risarcimento dei danni.

5.6 Le spedizioni nel territorio italiano saranno effettuate dal seguente corriere: BRT e altri.

5.7 Dopo la spedizione della merce, l’Acquirente potrà visualizzare lo stato della sua spedizione accedendo al sito web del corriere, inserendo il numero di spedizione da questi indicatogli.

5.8 La consegna della merce è gestita autonomamente dal corriere, sotto la propria esclusiva responsabilità.

5.9 Al momento della consegna l’Acquirente è tenuto a verificare l’integrità dell’imballaggio e la corrispondenza del numero dei colli (ogni singola unità di carico) a quelli indicati nella lettera del vettore. Nel caso di danneggiamenti e/o anomalie dell’imballaggio e/o di mancata corrispondenza del numero dei colli, l’Acquirente è tenuto ad accettare la merce con riserva (cosiddetta “firma con riserva”), oppure a rifiutare la consegna. Da quel momento, senza ritardo e in ogni caso nel termini di 5 giorni, l’Acquirente deve comunicare al Venditore l’avvenuta consegna con riserva oppure il rifiuto. Scaduto tale periodo di tempo senza alcuna comunicazione da parte dell’Acquirente, il Venditore non sarà ritenuto responsabile per eventuali vizi e/o difetti della merce venduta.

5.10 Con la comunicazione di cui al punto precedente, l’Acquirente è tenuto ad allegare le fotografie dell’imballaggio (nelle condizioni sussistenti al momento della consegna) come quelle del prodotto danneggiato.

5.11 Solo il Consumatore che abbia osservato la procedura di cui al punti 5.9 e 5.10 precedenti potrà far valere le garanzie sui difetti di conformità.

5.12 Nessuna responsabilità potrà essere attribuita al Venditore per ritardata o mancata consegna della merce imputabile a cause di forza maggiore o caso fortuito (per esempio, incidenti, esplosioni, incendi, scioperi e/o serrate, terremoti, emergenze sanitarie, alluvioni ed altri simili eventi che impedissero, in tutto o in parte, di dare esecuzione al contratto nei tempi concordati).

 

  1. Prezzi.

6.1 Tutti i prezzi di vendita dei prodotti esposti e indicati all’interno del sito web sono espressi in Euro e costituiscono invito ad offrire.

6.2 I prezzi di cui al punto precedente sono comprensivi di IVA e di ogni altra imposta, se applicabile. Il costo di spedizione e gli eventuali oneri accessori (per esempio, sdoganamento), se presenti, pur non ricompresi nel prezzo, saranno indicati e calcolati dal Venditore nella procedura di acquisto, prima dell’inoltro dell’ordine da parte dell’Acquirente e altresì contenuti nella pagina web di riepilogo dell’ordine effettuato.

6.3 Nel caso di ordine superiore ad un importo complessivo pari ad € 999,99 le spese di consegna del/dei prodotto/i sono gratuite.

6.4 I prezzi indicati in corrispondenza di ciascuno dei beni e/o servizi pubblicizzati nel sito web, hanno validità fino alla data indicata nel catalogo stesso.

6.5 Qualora si verificasse un errore di prezzo evidente e sostanziale, il Venditore non accetterà la proposta di ordine avanzata dall’Acquirente. Nello specifico, si fa riferimento a quei casi in cui il prezzo del prodotto si discosta in maniera sostanziale ad evidente dal normale livello di prezzo del bene e/o del servizio da presumere che l’Acquirente medio abbia rilevato l’errore in questione.

 

  1. Disponibilità dei prodotti.

7.1 Il venditore assicura tramite il sistema telematico utilizzato l’elaborazione ed evasione degli ordini senza ritardo. A tale scopo indica in tempo reale, nel proprio catalogo elettronico, il numero dei prodotti disponibili e quelli non disponibili, nonché i tempi di spedizione.

7.2 Qualora un ordine dovesse superare la quantità esistente nel magazzino, il Venditore, tramite email ovvero altro mezzo (per esempio, via telefono), renderà noto all’Acquirente se il bene non sia più prenotabile ovvero quali siano i tempi di attesa per ottenere il bene prescelto, chiedendo se intenda o meno confermare l’ordine. Nel caso in cui l’Acquirente non intendesse confermare l’ordine, il Venditore gli rimborserà l’importo già versato.

 

  1. Limitazioni di responsabilità.

8.1 Il Venditore non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore, nel caso non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto.

8.2 Il Venditore non potrà ritenersi responsabile verso l’Acquirente, salvo il dolo o la colpa grave, per disservizi o malfunzionamenti connessi all’utilizzo delle rete internet al di fuori del controllo proprio o dei suoi sub – fornitori.

8.3 Il Venditore non sarà inoltre responsabile in merito a danni, perdite e costi subiti dall’Acquirente a seguito della mancata esecuzione del contratto per cause a lui non imputabili, avendo l’Acquirente diritto soltanto alla restituzione integrale del prezzo corrisposto e degli eventuali oneri accessori sostenuti.

8.4 Il Venditore non assume alcuna responsabilità per l’eventuale uso fraudolento e illecito che possa essere fatto da parte di terzi delle carte di credito, assegni e altri mezzi di pagamento, all’atto del pagamento dei prodotti acquistati, qualora dimostri di aver adottato tutte le cautele possibili in base alla miglior scienza ed esperienza del momento e in base all’ordinaria diligenza.

8.5 In nessun caso l’Acquirente potrà essere ritenuto responsabile per ritardi o disguidi nel pagamento qualora dimostri di aver eseguito il pagamento stesso nei tempi e modi indicati dal Venditore.

8.6 Il Venditore non assume alcuna responsabilità per l’eventuale errato montaggio del bene da parte dell’Acquirente. Il montaggio del bene è infatti escluso dal presente contratto.

 

  1. Garanzie per difetto di conformità e modalità di assistenza.

9.1 Il Venditore risponde per ogni eventuale difetto di conformità che si manifesti entro il termine di 24 mesi (2 anni) dalla consegna del bene. In ogni caso, l’azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal Venditore si prescrive nel termine di 26 mesi dalla consegna del bene; il consumatore che sia convenuto per l’esecuzione del contratto può tuttavia far valere sempre i diritti di cui all’art. 135 bis del Codice del Consumo.

9.2 Il bene di consumo si presume conforme al contratto qualora sussistano le condizioni di cui all’art. 129 del Codice del Consumo.

9.3 Salva la prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro un anno (12 mesi) dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità.

9.4 In caso di difetto di conformità del bene, il consumatore ha diritto al ripristino della conformità, o a ricevere una riduzione proporzionale del prezzo, o alla risoluzione del contratto sulla base delle condizioni stabilite nei seguenti punti.

9.5 Riparazione o sostituzione. Ai fini del ripristino della conformità del bene, il consumatore può scegliere tra riparazione e sostituzione, purché il rimedio prescelto non sia impossibile o, rispetto al rimedio alternativo, non imponga al venditore costi sproporzionati, tenuto conto di tutte le circostanze e, in particolare, delle seguenti: a) il valore che il bene avrebbe in assenza del difetto di conformità; b) l’entità del difetto di conformità; e c) la possibilità di esperire il rimedio alternativo senza notevoli inconvenienti per il consumatore.

9.6 Il venditore può rifiutarsi di rendere conformi i beni se la riparazione e la sostituzione sono impossibili o se i costi che il venditore dovrebbe sostenere sono sproporzionati, tenuto conto di tutte le circostanze, comprese quelle di cui al precedente punto 9.5, lettere a) e b).

9.7 Riduzione del prezzo o risoluzione del contratto. Il consumatore ha diritto ad una riduzione proporzionale del prezzo o alla risoluzione del contratto di vendita nel caso in cui: a) il venditore non ha effettuato la riparazione o la sostituzione oppure non ha effettuato la riparazione o la sostituzione, ove possibile, ai sensi dell’articolo 135-ter, commi 1, 2 e 3 del Codice del Consumo, oppure ha rifiutato di rendere conformi i beni ai sensi del comma 3 del medesimo articolo; b) si manifesta un difetto di conformità, nonostante il tentativo del venditore di ripristinare la conformità del bene; c) il difetto di conformità è talmente grave da giustificare l’immediata riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto di vendita; oppure d) il venditore ha dichiarato o risulta chiaramente dalle circostanze, che non procederà al ripristino della conformità del bene entro un periodo ragionevole o senza notevoli inconvenienti per il consumatore.

9.8  Il consumatore non ha il diritto di risolvere il contratto se il difetto di conformità è solo di lieve entità. L’onere della prova della lieve entità del difetto è a carico del Venditore.

9.9 Procedura di assistenza. La richiesta dovrà essere fatta pervenire al Venditore in forma scritta, preferibilmente via email oppure a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, con descrizione specifica del difetto e con allegazione di foto e/o video (ciò solo ove il vizio riguardasse difetti esterni e/o difetti visibilmente percettibili solo con la messa in movimento del bene).

Dopo il ricevimento della comunicazione, il Venditore indicherà la propria disponibilità a dar corso alla richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, e ciò entro sette giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta. Nella stessa comunicazione, ove il Venditore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare le modalità di spedizione o restituzione del bene, nonché il termine previsto per la restituzione o la sostituzione del bene difettoso. Nel caso di richiesta di riparazione, il Venditore, in base al tipo di prodotto da riparare, indicherà all’Acquirente i giorni lavorativi necessari per la riparazione. Invece, nel caso di richiesta di sostituzione, si evidenzia che la garanzia continuerà ad essere valida con decorrenza dalla data di acquisto originale e non dalla data di consegna del bene fornito in sostituzione. Qualora la riparazione e la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose, o il Venditore non abbia provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine succitato o, infine, la riparazione o la sostituzione precedentemente effettuate abbiano arrecato notevoli inconvenienti all’Acquirente, questi potrà chiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. L’Acquirente dovrà in tal caso far pervenire la propria richiesta al Venditore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla stessa, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro sette giorni lavorativi dal ricevimento.

9.10 Nella stessa comunicazione, ove il Venditore abbia accettato la richiesta dell’Acquirente, dovrà indicare la riduzione del prezzo proposta ovvero le modalità di restituzione del bene difettoso. Sarà in tali casi onere dell’Acquirente indicare le modalità per il riaccredito delle somme precedentemente pagate al Venditore. Nel caso di mancata indicazione, il Venditore utilizzerà lo stesso metodo selezionato dall’Acquirente per il pagamento, oppure verrà effettuato tramite un metodo alternativo, accettabile per l’Acquirente.

9.11 In ogni caso, prima di restituire il prodotto l’Acquirente sarà tenuto ad imballarlo con cura e ad adottare adeguate misure di protezione per evitarne il danneggiamento. L’Acquirente sarà responsabile del prodotto fino a quando non giungerà presso la sede segnalata dal Venditore.

9.12 La garanzia non opera quando (l’elenco non è tassativo, ma puramente esemplificativo): il difetto di conformità dipende da negligenza e/o trascuratezza nell’istallazione/uso/ montaggio da parte dell’Acquirente; i codici o numeri di matricola del prodotto risultino alterati, cancellati, rimossi o resi illeggibili; i documenti allegati a dimostrazione dell’acquisto presso il Venditore appaiano alterati o illeggibili; il prodotto ritenuto difettoso dall’Acquirente e restituito al Venditore pervenga alla sede di quest’ultimo privo di idoneo imballo.

9.13 Il Consumatore può rifiutarsi di eseguire il pagamento di qualsiasi parte di prezzo fino a quando il venditore non abbia adempiuto agli obblighi previsti dal presente capo. Restano ferme le disposizioni del codice civile che disciplinano l’eccezione di inadempimento e il concorso del fatto del consumatore.

 

  1. Responsabilità per difetto, prova del danno e danno risarcibile: gli obblighi del Venditore.

10.1 Il Venditore ai sensi dell’art. 114 e ss del Codice del Consumo, è responsabile del danno cagionato da difetti del bene venduto qualora ometta di comunicare al danneggiato, entro il termine di tre mesi dalla richiesta, l’identità e il domicilio del produttore o della persona che gli ha fornito il bene.

10.2 La richiesta del danno, da parte del danneggiato, deve essere fatto per iscritto e deve indicare il prodotto che ha cagionato il danno, il luogo e la data dell’acquisto. Inoltre, deve contenere l’offerta in visione del prodotto, se ancora esistente.

10.3 Il Venditore non potrà essere ritenuto responsabile delle conseguenze derivate da un prodotto difettoso se il difetto è dovuto alla conformità del prodotto a una norma giuridica imperativa o a un provvedimento comunque vincolante, ovvero se lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche, al momento in cui il produttore ha messo in circolazione il prodotto, non permetteva ancora di considerare il prodotto come difettoso.

10.4 Nessun risarcimento sarà dovuto qualora il danneggiato sia stato consapevole del difetto del prodotto e del pericolo che ne deriva e nondimeno vi si sia volontariamente esposto.

10.5  In ogni caso il danneggiato dovrà provare il difetto e la connessione causale tra difetto e danno.

10.6 Il danneggiato potrà richiedere il risarcimento dei danni cagionati da morte o lesioni personali oppure dalla distruzione o dal deterioramento di una cosa diversa dal prodotto difettoso, purché di tipo normalmente destinato all’uso o consumo privato e così principalmente utilizzata dal danneggiato. Il danno alle cose sarà tuttavia risarcibile solo nella misura che ecceda la somma di Euro 387,00.

 

  1. Obblighi dellAcquirente.

11.1 L’Acquirente si impegna a pagare il prezzo del bene acquistato nei tempi e modi indicati dal contratto.

11.2 L’Acquirente si impegna, una volta conclusa la procedura di acquisto online, a provvedere alla stampa e alla conservazione del presente contratto.

11.3 L’Acquirente dichiara di aver visionato e accettato le informazioni contenuto nel presente contratto ancor prima della conferma dell’ordine.

 

  1. Diritto di recesso.

12.1 Il Consumatore ha in ogni caso diritto di recedere dal contratto, senza alcuna penalità e senza specificarne le ragioni, entro il termine di 14 giorni di calendario, decorrente dal giorno di ricevimento del bene acquistato.

12.2 Nel caso l’Acquirente decidesse di avvalersi del diritto di recesso, deve darne comunicazione scritta al Venditore, contattando gli indirizzi segnalati in epigrafe (per facilitare la procedura di recesso, il Venditore, in fondo al presente contratto, ha fornito un apposito modulo da compilare e poi allegare alla comunicazione da parte del Consumatore)

12.3 La restituzione del bene da parte dell’Acquirente deve avvenire, senza indebito ritardo e in ogni caso entro 14 giorni dalla data delle comunicazione al Venditore del recesso.

12.4 Il diritto di recesso non è esercitabile nei casi previsti dall’art. 59 del Codice del Consumo.

12.5 Le sole spese imputabili all’Acquirente per l’esercizio del diritto di recesso sono quelle di restituzione del bene al venditore. Nel caso di recesso parziale, le spese di consegna da rimborsare all’Acquirente saranno calcolate in modo proporzionale rispetto al valore del bene oggetto di recesso. In ogni caso, l’Acquirente potrà scegliere se utilizzare il corriere di riferimento del Venditore oppure un altro corriere.

12.6 Il diritto di recesso è precluso nel caso in cui il prodotto o la confezione siano stati danneggiati o manomessi.

12.7 A seguito dell’esercizio del diritto di recesso, il Venditore provvederà ad effettuare il rimborso entro 14 giorni dalla comunicazione della volontà di recedere da parte dell’Acquirente. In ogni caso, il Venditore potrà trattenere il rimborso fino al ricevimento del bene oppure finché l’Acquirente non avrà fornito prova di averlo restituito, a seconda di quale situazione si verifichi prima.

 

  1. Cause di risoluzione.

13.1 Le obbligazioni di cui al punto 11 (obbligazioni dell’Acquirente) assunte dall’Acquirente, nonché la garanzia del buon fine del pagamento che l’Acquirente effettua con i mezzi di cui all’art. 4 (Modalità di pagamento e rimborso), e altresì l’esatto adempimento degli obblighi assunti dal Venditore al punto 5 (Procedure di gestione dell’ordine, tempi e modalità della consegna), hanno carattere essenziale, cosicché per patto espresso, l’inadempimento di una soltanto di dette obbligazioni, ove non determinata da caso fortuito o forza maggiore, comporterà la risoluzione di diritto del contratto (art. 1456 c.c.), senza necessità di pronuncia giudiziale.

 

  1. Trattamento dei dati personali.

14.1 L’acquirente con l’invio della proposta di acquisto (mediante click sull’apposito pulsante “Concludi acquisto”) dichiara di aver preso visione dell’Informativa privacy, anche pubblicata nel footer del sito web indicato in epigrafe alla voce Informativa privacy sito web.

 

  1. Modalità di archiviazione del contratto.

15.1 Il Venditore informa l’Acquirente che il presente contratto può essere stampato ovvero archiviato su dispositivi propri. A tal fine nel footer del sito web indicato in epigrafe è presente una copia delle presenti condizioni di vendita in formato PDF, quindi liberamente scaricabile.

15.02 Ai sensi dell’art. 12 del D.Lgs 70/2003 il Venditore informa l’Acquirente che ogni ordine inviato viene conservato in forma digitale e/o cartacea sul server e/o presso la sede fisica del Venditore stesso, secondo criteri di riservatezza e di sicurezza.

 

  1. Comunicazioni e reclami.

16.01 Le comunicazioni scritte e gli eventuali reclami diretti al venditore avranno luogo preferibilmente per il tramite di messaggi e-mail, ai rispettivi indirizzi di posta elettronica, che saranno da entrambe le parti considerati valido mezzo di comunicazione e la cui produzione in giudizio non potrà essere oggetto di contestazione per il solo fatto di essere documenti informatici.

16.02 Per quanto riguarda l’indirizzo email del Venditore, si veda l’indirizzo di posta elettronica indicato all’inizio del presente contratto.

16.03 Per quanto riguarda l’indirizzo email dell’Acquirente, esso dovrà corrispondere a quello fornito in sede di compilazione del form di acquisto.

16.04 Nel caso di successive modifiche, ogni parte dovrà comunicare tempestivamente all’altra il nuovo indirizzo di posta elettronica. Per quanto riguarda il Venditore, tale comunicazione si considererà perfezionata con la pubblicazione del nuovo indirizzo nel sito web sopra indicato.

 

  1. Composizione delle controversie, giurisdizione e legge applicabile.

17.1 Tutte le controversie tra il Venditore e il Consumatore scaturenti dal presente contratto, il cui tentativo di bonario componimento tra le parti non sia stato conseguito, saranno devolute ad un tentativo di conciliazione presso:

https://www.mise.gov.it/index.php/it/mercato-e-consumatori/tutela-del-consumatore/controversie-di-consumo/odr-risoluzione-dispute-online

ove alla sezione

https://ec.europa.eu/consumers/odr/main/index.cfm?event=main.home2.show&lng=IT

la parte interessata potrà scegliere l’Organismo al quale appoggiarsi per risolvere la controversia.

17.2 Qualora la parte interessata intendesse adire l’Autorità giudiziaria ordinaria, nel caso in cui il Cliente fosse un Consumatore, avrà competenza esclusiva il Giudice nel cui circondario ha il domicilio il Consumatore stesso; invece, nel caso in cui il Cliente fosse un Professionista, avrà competenza il Giudice del Foro di Ferrara.

17.3 Ogni controversia relativa all’applicazione, esecuzione, interpretazione e violazione del presente contratto è sottoposta alla giurisdizione italiana.

17.4 Il presente contratto è regolato dalla legge italiana che l’Acquirente dichiara di accettare. Il Venditore non offre alcuna garanzia sul rispetto delle informazioni pubblicate sul proprio Sito alle leggi previste dal Paese di residenza del Cliente.

 

  1. Clausole finali.

18.1 In relazione al Consumatore, per quanto qui non espressamente disposto troveranno applicazione le norme di cui al D.Lgs 206/2005 “Codice del Consumo” e, ove compatibili, quelle del Codice Civile.

18.2 In relazione al Professionista, per quanto qui non espressamente disposto troveranno applicazione le norme in materia di transazioni commerciali e Codice Civile.

18.3 In ogni caso, trovano qui applicazione le norme sul “Commercio elettronico” di cui al D.lgs. 70/2003 e successive modifiche ed integrazioni.

18.4 Il presente contratto abroga e sostituisce ogni accordo, intesa, negoziazione, scritta od orale, intervenuta in precedenza tra le parti e concernente l’oggetto del presente contratto.

18.5 Il presente contratto è fornito esclusivamente in lingua italiana.

 

Sulle clausole vessatorie.

Ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 – 1342 del Codice Civile, nonché ai sensi degli articoli 33 e 36 del Codice del Consumo, l’Acquirente dichiara di aver letto e quindi espressamente di accettare le seguenti clausole:

  1. Limitazioni di responsabilità.
  2. Garanzie per difetto di conformità e modalità di assistenza.
  3. Cause di risoluzione.

 

Scarica il modulo di recesso